Gestione Produzione

2020-09-22T14:10:44+02:00
RFID nel manufacturing: controllo e automazione di processo nella produzione e lavorazione

L’incipit in un progetto RFID di gestione della produzione consiste in una o più migliorie da apportare, recependone i tratti distintivi e declinandoli poi in efficienza ed obiettivi lean nel processo produttivo: eliminazione degli errori umani, che gravano economicamente sui costi di produzione, verifica della corretta composizione dei pezzi assemblati sulla base di una packing list, controllo dei tempi e metodi di lavorazione, sicurezza dei lavoratori ed il perfezionamento della resa e del profilo qualitativo del bene prodotto attraverso un monitoraggio continuo dei vari reparti e dello stato di avanzamento di ogni singolo pezzo.

Tra le sfide più impegnative vissute nel comparto produzione figurano quelle ambientali, legate al difficile contesto industriale: polvere, acqua ed umidità, acidi e disturbi elettromagnetici possono infatti alterare le performance dell’RFID, tutte problematiche queste risolte attraverso prove sul campo e test da un lato, avvalendosi dall’altro di componenti RFID (tag, reader, antenne e periferiche) appositamente progettati per simili contesti, dall’elevato IP dei dispositivi ai particolari rivestimenti dei tag.

Ogni apparato poi, sia in banda HF che UHF, si articola in più modelli, differenti tra loro per features tecniche, come ad esempio le interfacce, gli I/0, le modalità di comunicazione (Lan, WiFi 802.11G, Mobile GSM/GPRS) e l’integrazione o meno di antenne al loro interno: una proposta “a fisarmonica” ideata per soddisfare un ampio spettro di aspettative applicative.

Testimonial
Prodotti

Testimonial

Prodotti Correlati

RFID Passivi HF

RFID Passivi UHF

Periferiche RFID

Vuoi informazioni tecniche o commerciali sui

dispositivi e servizi?

 

CONTATTACI
Logo BluEpyc

Device in evidenza

Go to Top