Pages Navigation Menu

Dai Prodotti alle Soluzioni, tramite i Servizi

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su LinkedIn Seguici su Flickr Seguici su SlideShare Seguici su YouTube Seguici su Pinterest Richiesta Informazioni
Categories Navigation Menu
<< precedente successivo >>
pagina precedente

ISO/IEC 18000-3

ISO/IEC 18000-3 – International Standard

Lo standard stabilisce le specifiche del layer fisico, del sistema di gestione delle collisioni ed il protocollo per i sistemi RFID atti all’identificazione di item operanti alla frequenza di 13,56  MHz in accordo con l’ International Standard ISO/IEC 18000-1

ISO/IEC 18000-3:2010 possiede 3 differenti modi che sono stati sviluppati per indirizzare altrettante diverse tipologie di applicazioni. I transponder possono supportare una delle modalità è opzionale il fatto che il transponder supporti tutte e tre le modalità. Lo stesso discorso vale per i reader che possono supportare una delle tre modalità, è opzionale il fatto che un reader supporti tutte e tre le modalità.

Lo standard ISO/IEC 18000-1 descrive le parti comuni e le diversità tra le tre modalità.

Mode 1

Questa modalità viene utilizzata per un sistema di tagging general purpose negli ambiti: manifatturiero, logistico, retail, trasporti , bagagli delle linee aeree. La modalutà operativa è compliant con lo stadard ISO/IEC 15693. La data rates va da 1,65 kbit/s – 26,48 kbit/s, 105,94 kbit/s. La modalità prevede la gestione dell’anticollione permetto la rilevazione di più transponder contemporaneamente presenti in campo. Quando i transponder sono più di uno questi devono rispettare determinati limiti di distanza tra di loro (qualche centimetro) per poter essere rilevati.

Mode 2

Questa modalità viene utilizzata per un sistema di tagging general purpose negli ambiti: manifatturiero, logistico, retail, trasporti , bagagli delle linee aeree. Può essere specialmente utilizzata per sistemi a nastro trasportatore. Il suo sistema di modulazione di tipo PJM permette ai transponder di essere rilevati più velocemente edi quanto accade con il Mode 1 e inoltre quando questi sono in stretta vicinanza tra loro (fino a 2 mm di separazione tra le cards) . La date rate arriva infatti a 423,75 kbit/s

Mode 3

Questa modalità viene in genere utilizzata per un sistema di tagging nella supply chain ed in ambito logistico ed è impiegata soprattutto dove è richiesta una elevata velocità di rilevazione per un numero elevato di transponder.  Il  mode 3 è caratterizzato da maggior velocità d comunicazione rispetto alle altre modalità ed alla possibilità di rilevare anche transponder sovrapposti ed a contatto tra loro.

I  transponder utilizzati in questo ambito sono transponder di tipo EPC Class 1 ed hanno la struttura di memoria suddivisa in 4 parti EPC Memory, TID Memory, User Memory, Reserved Memory. Uno di questi è il transponder  ICODE – ILT della famiglia NXP Semiconductors ICODE. Si rimanda alla omonima voce  di questo glossario per maggiori informazioni in merito a questi transponder.

Per approfondimenti tecnici si rimando ai documenti dello standard ISO/EIC 18000-3 e suoi modi operativi

link di riferimento : http://www.iso.org

 Richiesta_Informazioni_249x70