Pages Navigation Menu

Dai Prodotti alle Soluzioni, tramite i Servizi

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su LinkedIn Seguici su Flickr Seguici su SlideShare Seguici su YouTube Seguici su Pinterest Richiesta Informazioni
Categories Navigation Menu
<< precedente successivo >>
pagina precedente

RFID nel punto vendita – Case History Gioiellerie Matranga

Gioiellerie Matranga: l’RFID riduce le inefficienze nella gestione del punto vendita grazie ad inventari accurati e monitoraggio dei prodotti
RFID nel punto vendita fashion - Case History Gioiellerie Matranga
Settore Applicativo
RFID per la tracciabilità dei gioielli: inventari e supporto alla vendita

Settore di Mercato
RFID nel punto vendita (retail) fashion

Tecnologia
RFID Passiva in banda UHF

End User

Gioiellerie Matranga – www.matranga.it RFID nel punto vendita fashion - Case History Gioiellerie MatrangaEmblema di alta gioielleria in Sicilia dal 1896, Matranga propone nei suoi negozi di Palermo e Trapani una gamma di marchi prestigiosi, tra cui primeggia Rolex, di cui Matranga è il più importante rivenditore in Sud Italia. Ad un carnet di gioielli così prestigioso, si aggiungono le creazioni firmate Matranga: gioielli di incomparabile bellezza creati per le famiglie reali europee, alcuni dei quali esposti nelle cattedrali di Monreale e Piana degli Albanesi. Con oltre 400 mq ed un fatturato annuo di 5 milioni/€, Matranga si contraddistingue per un’impeccabile gestione, dove il flusso della merce deve essere costante, senza giacenze prolungate nel tempo in considerazione dell’alto valore dei beni: nasce in questa cornice la soluzione realizzata per le esigenze della gioielleria.

Dalle aspettative alla soluzione

In particolare, sono tre le esigenze alla base della soluzione tecnologica: ridurre i tempi di inventario, disporre di un efficiente sistema di antitaccheggio ed avvalersi di un valido strumento di supporto alla vendita. Le tre esigenze trovano risposta nel sistema completo per il monitoraggio e la tracciabilità dei preziosi, operativo presso Matranga da luglio 2011 e basato su tecnologia RFID. La soluzione RFID nel punto vendita interessa la gestione di quasi 8.000 preziosi, di cui 5.000 orologi Rolex e 3.000 gioielli (anelli, collane, bracciali etc.), a cui si sono aggiunti da maggio 2012 4.000 articoli delle liste nozze, arrivando così a coprire con l’RFID la gestione di oltre il 95% degli oggetti: la soluzione inizia con l’applicazione di speciali etichette RFID bianche oppure con il codice articolo e nome della gioielleria stampati, appositamente progettate e realizzate per questo comparto, ad ogni oggetto, che diventa così d’ora in poi identificabile in modo univoco ed a distanza.

RFID nel punto vendita fashion - Case History Gioiellerie Matranga

Matranga Gioiellerie: orologi Rolex dotati di tag RFID progettati e realizzati ad hoc per le aspettative di questo settore

Ecco in particolare le fasi in cui di snoda la soluzione in Matranga:

  • alla ricezione della merce, l’operatore inserisce nel sistema di gestione le informazioni tratte dal documento cartaceo di accompagnamento (es. fornitore, nr. e tipo di documento),
  • sulla base di queste informazioni, la stampante RFID genera in automatico le etichette da apporre sui preziosi; il sistema registra i dati tratti dal documento, memorizza la posizione dell’oggetto e produce una serie di informazioni concatenate che riguardano i costi, le scadenze dei pagamenti e le scorte.
RFID nel punto vendita fashion - Case History Gioiellerie Matranga

Gioiellerie Matranga: i banchi di vendita incorporano architetture RFID

All’aspettativa dell’anti-taccheggio il sistema ha risposto attraverso un’ingegnerizzazione custom: incorporare nei banchi di vendita sia a Palermo che a Trapani architetture RFID, ossia reader ed antenne, in grado di monitorare costantemente i preziosi qui esposti in fase di vendita, per fornire inoltre anche preziose informazioni all’addetto alla vendita. Il controllo real-time del banco di vendita ha così evitato il classico furto con destrezza, che consiste nel sostituire un gioiello con un altro simile ma di poco valore e riporlo sul banco. Durante la vendita i preziosi di interesse per il cliente sono posti sul banco vendita in un’apposita area che incorpora elementi RFID; l’operatore blocca poi i preziosi sul banco in visione al cliente: attraverso un pulsante, è possibile “fissare” in memoria i preziosi esposti, evitando così il furto con destrezza. Una volta “bloccati”, il sistema segnala in ogni istante il numero di preziosi prelevati dal banco, consentendo un monitoraggio in tempo reale dei preziosi “in prova” tra le mani del cliente e quelli effettivamente restituiti. L’informazione in questo caso consiste nella non-lettura, segnalando a monitor un’icona rossa in corrispondenza del prezioso non più letto, quindi mancante. L’inventario, divenuto in Matranga più rapido, efficiente e sicuro, si basa sull’utilizzo dei vassoi, ciascuno contenente circa 30 gioielli etichettati e deposto sul banco di vendita dotato di tecnologia RFID: il sistema genera in 3-4 secondi la lettura, l’aggiornamento della posizione e della data di ultima rilevazione del prezioso. L’inventario del magazzino-caveau è affidato al computer mobile Merlin, che rende possibile anche la localizzazione del gioiello: selezionando parametri di ricerca quali range di prezzo, tipologia (anello, collana) e marca, l’operatore trova l’oggetto, avvertito da un suono.

RFID nel punto vendita fashion - Case History Gioiellerie Matranga

Gioiellerie Matranga: servizio porcellane della lista nozze dotato di tag RFID

Dalla primavera 2012 l’RFID gestisce in Matranga anche gli oggetti delle liste nozze, un’operazione questa precedentemente affidata all’operatore che stilava a mano la wishing list degli sposi sulla carta. In particolare, quando gli argenti, i cristalli e le porcellane arrivano nel magazzino/caveau di Matranga, sito nelle vicinanze del negozio a Palermo, l’operatore inserisce i dati nel sistema e, tramite il reader RFID, provvede a “battezzare” i tag RFID, abbinandone il codice identificativo univoco al singolo prodotto. Un volta scelta dagli sposi la composizione della propria lista nozze, gli oggetti selezionati (dotati di tag RFID) vengono inventariati in modo massivo, appoggiandoli su un apposito desk che incorpora reader ed antenne RFID: si crea così la versione digitale della lista nozze, che può decrescere mano a mano che parenti ed amici acquistano un oggetto oppure aumentare se gli sposi decidono di inserire nuovi oggetti nella loro lista.

Benefici

Il primo esito “palpabile” di Jewel-ID in Matranga riguarda la drastica riduzione dei tempi d’inventario, un’operazione questa particolarmente delicata in considerazione dell’alto valore degli oggetti.

RFID nel punto vendita fashion - Gioiellerie Matranga

RFID Mobile Computer UHF Nordic ID Merlin

Prima dell’RFID, l’inventario generale avveniva una volta a trimestre, impegnando 3 persone per un giorno intero; oggi, invece, l’inventario ha una cadenza settimanale ed impegna una persona per un’ora al massimo: da 24 ore/uomo a 1 ora/uomo, con una riduzione dei tempi d’inventario del 96%! Grazie al monitoraggio costante e capillare del flusso di merce in entrata ed uscita dalle gioiellerie, Matranga ha poi eliminato le inefficienze nella gestione del punto-vendita, tra cui i furti ed il magazzino morto perché contenente merce non movimentata da molto tempo. Anche l’inventario del magazzino/caveau ha tratto sostanziosi benefici dall’uso dell’RFID, non solo in termini di tempo (circa 60 minuti per inventariare l’intero locale vs l’intera giornata), ma anche di praticità, essendo ora sufficiente avvicinare il PDA mobile agli oggetti, senza prelevarli dagli scaffali ed aprire le scatole!

Architettura RFID

L’ecosistema RFID in Matranga opera in frequenza UHF passiva e si compone di:

  • RFID Mid Range Reader UHF MRU200 RFID Global

    RFID Mid Range Reader UHF MRU200 Softwork

    tag custom per gioielli con chip MONZA3, coniugano al meglio performance di lettura e dimensioni ridotte e possonoessere usati anche per attività di post-vendita e di garanzia
  • i banchi di vendita incorporano reader mid range MRU200 Ethernet, collegati alle antenne UHF 27×27
  • stampante a trasferimento termico ToshibaTec con sistema integrato lettura/scrittura RFID UHF
  • RFID mobile computer Merlin di Nordic ID.

La storia dell’RFID nelle Gioiellerie Matranga è stata anche presentata in conferenza a TraceID Fashion 2013 ed al seminario RFID in Retail di Helsinki.

Press Release

 Richiesta_Informazioni_249x70