All’evento di novembre ’20 RFID Global interviene con un work-shop per raccontare l’ultima frontiera dell’RFID e Bluetooth Low Energy ambientati nella logistica industriale, distributiva e nella supply chain

Evento cardine B2B dedicato alla gestione dell’intra-logistica e supply chain, in scena a Lazise (Verona) il 18 e 19 novembre 2020, il Global Summit Logistics & Supply Chain accoglierà nel panel dei work-shop anche la testimonianza di RFID Global e BluEpyc, le due divisioni del Gruppo Softwork focalizzate sui sistemi RFID e Bluetooth Low Energy.

Il work-shop, previsto per il 18 novembre alle 10:00 dal titolo

Tecnologie RFID e Bluetooth Low Energy a monte della filiera del dato 4.0

è dedicato a questi abilitatori di sistemi IoT che, posti a monte della filiera del dato (data capture), ne influenzano l’intero ciclo di vita, plasmando nuove forme di identificazione, tracciabilità e posizionamento / localizzazione.

Vuoi conoscere alcune anticipazioni sui contenuti del work-shop? Clicca QUI e leggi la nostra intervista!

L’identikit tecnico dell’RFID vive un percorso di continua evoluzione, con dispositivi verticali, progettati per un preciso scenario applicativo, device sempre più smart, dalle aumentate performance in termini di anti-collisione e velocità di rilevazione, e sensori incorporati nei tag RFID.

Applicato come un RFID attivo, anche il Bluetooth Low Energy abilita ecosistemi IoT: in quest’ottica, il Bluetooth LE sta crescendo nella cornice dei servizi location-based per identificare in modo univoco e tracciare in modo automatico la presenza e il transito di persone e oggetti, abilitando di conseguenza il servizio; da ciò derivano più efficienza nei tempi e metodi di lavorazione e più sicurezza dei lavoratori, come testimoniano le success story presentate.

L’intervento accompagna il pubblico lungo queste note distintive dei sistemi RFID (tag, controller, antenne e periferiche) e Bluetooth LE (Beacon, EchoBeacon e Gateway), evidenziando, tra le ultime novità di dispositivi,

BluEpyc Beacon Wake-Up indossato dall’operatore, quale ausilio per la sua sicurezza

Tra gli scenari applicativi più ricettivi del nuovo sistema di BluEpyc, citiamo la sicurezza degli operatori in magazzino (safety): dotando l’operatore a terra di Beacon Wake-up e installando il Beacon Activator a bordo del muletto, ogni volta che il primo entra nel raggio d’azione del secondo scatta un allarme sonoro/visivo con eventuale blocco del mezzo, evitando così la collisione uomo-muletto.

Il viaggio del dato 4.0 continua nel work-shop successivo alle ore 11:00, quando FCS Solutions, Top Solution Partner di RFID Global, condurrà l’audience nelle successive tappe della filiera del dato: integrazione/elaborazione e fruizione. 

Le coordinate del Global Summit Logistics & Supply Chain:
Centro Congressi Hotel Parchi del Garda
Pacengo di Lazise (VR)
18-19 novembre 2020