Pages Navigation Menu

Dai Prodotti alle Soluzioni, tramite i Servizi

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su LinkedIn Seguici su Flickr Seguici su SlideShare Seguici su YouTube Seguici su Pinterest Richiesta Informazioni
Categories Navigation Menu
<< precedente successivo >>
pagina precedente

IOTHINGS Milano 2018: in scena la filiera interconnessa del Dato con RFID e BLE

 

All’Expo&Conference ricostruiamo la filiera del dato interconnesso, partendo dalla sua genesi con le tecnologie RFID e Bluetooth Low Energy – BLE

RFID Global a IOTHINGS Milan 2018

RFID Global rinnova anche quest’anno la partecipazione ad IOTHINGS (Milano, 10-11 aprile ’18): nella suggestiva location del Palazzo del Ghiaccio l’azienda bresciana mette in scena lo stato dell’arte delle tecnologie di identificazione automatica e tracciabilità RFID e, affiancata da BluEpyc, l’altra Business Unit del Gruppo Softwork, Bluetooth Low Energy (BLE).

Esposizione, speech in conferenza dal titolo “RFID e Bluetooth Low Energy: cosa c’è prima dell’Internet of Things” (10 apr. ’18 @ 15.10) ed allestimento tecnologico nella Live Experience Area del palazzo sono i percorsi disegnati da RFID Global per ambientare l’intero ciclo del dato, dalla nascita alla fruizione, nell’attuale contesto IoT, accompagnando così il pubblico in un racconto che prende vita in diversi settori di mercato, si intreccia con altri protagonisti nella filiera del dato, dai Partner di progetto fino ai final-user, ed assume diversi format illustrativi.

RFID UHF gate by Feig ElectronicL’area expo accoglie così lo stato dell’arte delle architetture RFID, dai moduli ai Long Range Reader e gate in banda sia HF, con il Crystal Gate per il controllo accessi delle persone, che UHF, dai mobile device alla corposa paletta dei tag/transponder.
Nella variopinta paletta dei sistemi RFID spiccano i dispositivi passivi di FEIG Electronic ed i transponder e mobile device di Alien Technology, entrambi distribuiti da RFID Global.

Meritevole di menzione è il nuovo Gate RFID in banda UHF (foto a lato) prodotto da FEIG Electronic per l’identificazione di transponder EPC Class 1 Gen2, ISO 18000-6C: tra le note distintive del nuovo device, integrazione flessibile nel sistema IT grazie alle interfacce USB ed Ethernet, people counter, manutenzione e diagnostica da remoto, riduzione dei “falsi positivi” (letture errate di tag, poiché situati fuori delle zona di rilevazione), distanza di circa 160 cm tra le 2 antenne che formano il varco, ideale quindi per tracciare in automatico il transito di persone o oggetti in libreria ed in ospedale.

RFID UHF Inlay Alien T. - RFID GlobalPortano invece la firma di Alien Technology il dispositivo mobile “Android Connected Handheld RFID Reader” ed il set di transponder UHF esposti allo stand e operativi nelle demo (foto a lato): un ventaglio completo di inlay e transponder progettati per specifici settori di mercato, dal fashion all’asset tracking industriale, compreso il nuovo chip Higgs-EC che raggiunge aumentate prestazioni di rilevazione (maggiore sensibilità nella lettura/scrittura del tag) e quantità di dati trasmessi, il tutto basandosi su una robusta architettura di memoria, dove opera una “sentinella” a protezione dei dati, per garantire così maggiore affidabilità dell’RFID.
Tra le novità firmate Alien, l’inlay RFID “Pearl”, disegnato per il comparto dei gioielli e della cosmetica per soddisfare il bisogno primario di questi scenari: tag di piccole dimensioni, affidabile e spesso posizionato vicino ad oggetti o su superfici metalliche.

BluEpyc Bluetooth Low Energy EchoBeacon USBL’area espositiva di BluEpyc presenta invece le new entry nei sistemi unconventional Bluetooth Low Energy per l’identificazione, la tracciabilità, sensoristica e localizzazione (IPS – Indoor Positioning System) di oggetti e persone, in cui il gateway/reader svolge il ruolo di strumento intelligente di comunicazione (smart device), mentre il tag Beacon in movimento, apposto sulla persona o sull’oggetto, opera come un tag attivo RFID per trasmettere il segnale (codice identificativo) al device BLE.

Stand e live experience creano così la scenografia dell’intera proposta tecnologica firmata BluEpyc, dai Tag/Beacon disegnati e realizzati ad hoc, tra cui il Key-Beacon per una soluzione di Building Automation, all’EchoBeacon (tra le new entry, la versione USB di questo device, come da foto a lato), il ripetitore di segnale BLE ideato per creare una rete di raccolta granulosa del dato (micro-localizzazione indoor), e Reader/Gateway.

Poiché la Digital Transformation poggia non solo sulla tecnologia, ma anche sulla Collaborazione (oltre che sulle Persone ed Azioni), un mantra questo da noi adottato già agli esordi della distribuzione di sistemi RFID circa 20 anni fa, IOTHINGS darà voce alla partnership fra RFID Global e Keplero, dinamica realtà romana ispirata alla vision di convertire la tecnologia in valore per le aziende: proseguendo lungo la filiera del dato, questo, una volta raccolto e traghettato dal mondo fisico a quello digitale, deve essere sapientemente gestito per poter diventare informazione utile ed è proprio in questa fase che opera la piattaforma IoT, sviluppata con tecnologie open source da Keplero per elaborare in tempo reale i dati relativi ai processi produttivi, industriali o operativi, un valido alleato, quindi, per prendere decisioni rapide e smart.

Bluetooth Low Energy & IoT for location-based services

Looking 4.0 - Bluetooth Low Energy IoT at IOTHINGS Milan 2018

Espressione di questa cooperazione, il percorso ludico Looking 4.0, creato da BluEpyc e Keplero (tecnologia Bluetooth Low Energy e sulla piattaforma IoT), i cui  per far vivere al pubblico la tecnologia, divertendosi: una caccia al tesoro, basata sulla localizzazione degli utenti sul parterre del Palazzo del Ghiaccio e sulla scoperta di alcune stazioni di rilevamento, con un simpatico cadeau per coloro che concludono con successo il percorso esplorativo!

Conference speech “RFID e Bluetooth Low Energy: cosa c’è prima dell’Internet of Things”
Sessione DIGITAL TRANSFORMATION IN THE ENTERPRISE
10 aprile 2018 @ 15.10

Sfoglia le slide del nostro intervento in conferenza…

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

 


 Richiesta_Informazioni_249x70