Pages Navigation Menu

Dai Prodotti alle Soluzioni, tramite i Servizi

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su LinkedIn Seguici su Flickr Seguici su SlideShare Seguici su YouTube Seguici su Pinterest Richiesta Informazioni
Categories Navigation Menu
<< precedente successivo >>
pagina precedente

ISO/IEC 18000-6

ISO/IEC 18000-6 – International Standard

ISO/IEC 18000-6:2013 definisce l’interfaccia via etere per i dispositivi di Identificazione a Radio Frequenza (RFID) operanti alle frequenze da 860 MHz fino a 960 MHz nelle bande Industrial, Scientific and Medical (ISM), utilizzati nelle applicazioni di gestione  degli item. Lo standard fornisce una specifica tecnica comune che può essere utilizzata dai comitati ISO per lo sviluppo di standard applicativi RFID.

ISO/IEC 18000-6:2013 assieme a ISO/IEC 18000-61, ISO/IEC 18000-62, ISO/IEC 18000-63 and ISO/IEC 18000-64 specificano i requisiti logici e fisici per passive-backscatter, Interrogator-Talks-First (ITF) o tag-only-talks-after-listening (TOTAL) nei sistemi RFID.

Il sistema comprende gli interrogator, anche noti come readers, ed i tags anche noti come label. Un interrogator riceve informazioni da un tag trasmettendo una continous-wave (CW) RF signal al tag; il tag risponde modulando il coefficiente di riflessione della sua antenna inviando un segnale backscattering all’interrogator. Il sistema può essere ITF cioè il tag risponde solo su richiesta da parte dell’ interrogator oppure TOTAL cioè quando il tag invia un segnale di backscattering solo dopo essere entrato nel campo RF dell’ interrogator,  ascoltato la sua modulazione e capito che il sistema non è un sistema di tipo ITF.

L’ International Standard ISO/IEC 18000-6:2013 contiene un modo composto da 4 tipi diversi.

I tipi A, B e C sono tipi ITF.

Il tipo A utilizza Pulse-Interval Encoding (PIE) per forward link (richiesta verso i tags) ed un algoritmo di tipo adaptive ALOHA collision-arbitration.

Il tipo B utilizza la codifica Manchester per forward link ed un algoritmo adaptive binary-tree collision-arbitration.

Il tipo C utilizza PIE per forward link ed un algoritmo random slotted collision-arbitration.

Il tipo D è di tipo TOTAL ed è basato su Pulse Position Encoding o su Miller M=2 encoded subcarrier.

link di riferimento : http://www.iso.org

 Richiesta_Informazioni_249x70