Pages Navigation Menu

Dai Prodotti alle Soluzioni, tramite i Servizi

Seguici su Facebook Seguici su Twitter Seguici su LinkedIn Seguici su Flickr Seguici su SlideShare Seguici su YouTube Seguici su Pinterest Richiesta Informazioni
Categories Navigation Menu
<< precedente successivo >>
pagina precedente

Case History Discarica Rifiuti Farina Ezio

Discarica rifiuti Farina Ezio a Desio ancora più green con l’RFID
RFID_SIRA_Scarico Materiale_tabella
Settore Applicativo
RFID per la gestione automatica procedure scarico materiale

Settore di Mercato
RFID per la gestione dei rifiuti

Tecnologia
RFID Passiva in banda UHF

Rivenditore

Raise SrL – www.raise.it

End User

Farina Ezio SrL – discarica rifiuti

Logo_Farina_EzioOperativa dal 1976 a Desio, in provincia di Monza Brianza, Farina Ezio srl ha vissuto nel corso dei decenni una continua espansione della propria attività, che comprende oggi la produzione e la distribuzione di inerti di cava e di calcestruzzo preconfezionato e dal 2008 il recupero e lo smaltimento di rifiuti inerti (non pericolosi) tramite una discarica con una capacità di 900.000 m3. Quest’ultima attività è interamente controllata da S.I.R.A., acronimo di Sistema Informativo Ripristino Ambientale: si tratta di un sistema integrato per recuperi ambientali che gestisce tutto il ciclo di smaltimento rifiuti, dal controllo accessi automatizzato attraverso tecnologia RFID, al controllo della pesa, sino alla registrazione delle condizioni meterologiche necessarie durante lo scarico del materiale.

Dalle aspettative alla soluzione

Modellata attorno alle attese della Farina Ezio srl, S.I.R.A. punta a precisi obiettivi: coprire l’intera filiera del dato, dall’acquisizione presso l’impianto (dati di formulario, del peso netto scaricato e delle condizioni metereologiche), alla fatturazione al cliente, il tutto nel rigoroso rispetto delle vigenti leggi ambientali. Centrali nello sviluppo di S.I.R.A. sono state le aspettative della Farina Ezio srl di snellire la gestione cartacea, ridurre gli errori e i tempi dell’operatore, avere il massimo controllo del tipo di materiale e della documentazione al momento del conferimento in discarica e soprattutto avere la garanzia di accesso ai soli autotrasportatori con le corrette autorizzazioni rilasciate dalle autorità competenti.

Il sistema S.I.R.A., operativo da settembre 2009 presso la discarica di Desio, prevede l’automatizzazione di tutto il processo di ingresso, accesso, pesatura ed uscita dei mezzi dal sito di raccolta, registrando tutti i dati necessari per la fatturazione e la redazione del M.U.D. (registro di carico e scarico). Ecco nel dettaglio le fasi operative di S.I.R.A., in cui l’RFId permette la precisa identificazione degli automezzi autorizzati e l’inizio di tutto il processo d’acquisizione dei dati:

  1. il mezzo entra nel sito, diretto all’impianto di pesatura ed è riconosciuto tramite la rilevazione del tag RFID apposto sul parabrezza con le antenne montate presso l’impianto;

    RFID_SIRA_Arrivo Camion_2

    Antenne RFID rilevano in automatico l’accesso del mezzo in discarica tramite il tag apposto sul parabrezza

  2. S.I.R.A. provvede alla memorizzazione dei dati riguardanti il peso lordo e le condizioni metereologiche, mentre il conducente consegna il formulario all’operatore;
  3. terminata la fase di acquisizione del peso, il mezzo può procedere allo scarico del materiale nel rispetto dei protocolli operativi interni; nel frattempo l’operatore conferma le informazioni precedentemente inserite in S.I.R.A. e riportate nel formulario;
  4. terminato lo scarico del materiale, il mezzo transita in un’area per il lavaggio delle ruote e ritorna alla pesatura per verificarne l’effettiva tara;
  5. il conducente ritira la propria copia del formulario e il documento riportante le informazioni di controllo e di fatturazione.

RFID_SIRA_dettaglio antenna RFIDLa parte coperta dalla tecnologia RFID riguarda il controllo degli accessi degli automezzi all’impianto di pesatura: ogni mezzo è infatti dotato di tag RFID apposto sul parabrezza in formato cartaceo, rilevato in automatico dalle apposite antenne poste nel piazzale dell’impianto e permettendo quindi l’accesso per l’acquisizione prima del peso lordo e poi della tara.

La scelta di utilizzare dei tag passivi in carta ha permesso un’installazione semplice e senza alcuna modifica permanente alle cabine di guida degli automezzi; inoltre, per assicurare la piena legalità delle operazioni di scarico eliminando eventuali abusi, il tag cartaceo non è riutilizzabile spostandolo da un mezzo a un altro: qualsiasi tentativo di rimozione del tag installato ne compromette la funzionalità.

Benefici

La tecnologia RFID ha permesso una maggiore efficienza nello svolgimento del flusso di lavoro quotidiano generato dai numerosi accessi: l’identificazione anticipata e univoca dell’automezzo permette di verificare la liceità dell’accesso da una parte e la preparazione del sistema informativo ad accogliere le nuove informazioni dall’altro. L’automatizzazione di tutto il processo ingresso/scarico/uscita dei mezzi ha permesso di ottemperare a tutte le attività utilizzando solo 3 operatori per il funzionamento del sito stesso con la riduzione degli errori umani e del rischio di deporre nel sito materiale non autorizzato.

Architettura RFID

RFID_SIRA_Dettaglio_Reader-RFIDNel backstage del sistema S.I.R.A. in Farina Ezio opera l’architettura RFID passiva in banda UHF: il gate UHF è composto dal controller LRU2000 collegato a 2 antenne, per la rilevazione automatica di tag cartacei UHF apposti sul parabrezza dei camion, mentre il controller RedWave PRU50 è utilizzato in ufficio per la programmazione dei tag da assegnare al conducente.

Press Release

 Richiesta_Informazioni_249x70